LE NEWS DEL 22/2/2014

Settimana ricca di simpatiche vicende, spulciate dal web per farvi divertire un po’…

Simpatico Win della virgin social, che sta conquistando punti su punti in ambito di social network. Alla fine, se ve lo state chiedendo, GIURO che la Virgin ha davvero mandato qualcuno nella carrozza del tipo che aveva finito la carta… Cercate online le trovate dei geni del web content di Virgin. Ogni giorno ne combinano una da premio Oscar.

50 Isteria per l’uscita di questo film che io chiamo “tromba tu che trombo anch’io”. Non solo i cinema sono esauriti da settimane, ma l’ultima notizia che si è rincorsa in giro per l’Europa riguarda il cosa succede durante la proiezione di questo film. Preservativi usati, vibratori sequestrati, donne beccate in gesti intimi e coppie allontanate per aver fatto sesso in sala. Io capisco che il film possa essere un pochino tanto erotico, ma … dio santissimo, premeditare di portarsi i gingilli di piacere in una sala gremita di gente? MA NESSUNO VE L’HA DETTO CHE YOUPORN E’ GRATIS? – cit
Pensate che io avrei voluto portarmi un Cosmopolitan all’uscita di Sex and the City, ma poi ci ho rinunciato: dilettante che non sono altro!

Ha fatto scalpore la famiglia numerosa che ha partecipato come ospite a Sanremo. Non tanto per l’ottusità religiosa con la quale il marito sostiene che avere figli è una decisione che spetta a Dio, ma perché tutti si sono chiesti come diavolo fanno a mantenersi. Orbene, il caro capofamiglia, fa il bidello in una scuola. Fin qui tutto bene. Il problema è che tra bonus ed incentivi, la simpatica famiglia arriva a percepire circa 3000 euro al mese. Cifra che neanche un laureato che si è fatto un culo tanto riuscirà probabilmente a raggiungere. La petizione va proprio a puntare il dito sul fatto che nonostante non si possano permettere di fare 15 figli ( non lo so, non li ho nemmeno contati), prima li fanno, poi chiedono grazie a Dio, poi arriva lo stato e questi si mantengono con le tasse di tutti. Riassunto: fai quanti figli vuoi, ma poi te li devi mantenere tu!

Un giubilo di risate e applausi quello che sentite nell’aria. E’ stata reintrodotta la penale di cambio operatori in ambito di telefonia mobile. Sì, quella tolta dal decreto Bersani, da oggi grazie al ddl concorrenza appena varato, tornerà con i suoi bei 100 euri, a penzolare come una falce sopra le teste dei consumatori. E’ da un bel po’ di tempo, ma davvero tanto… che ho una discussione con il mio maritozzo sulla differenza tra USA e Italia riguardo ai telefoni cellulari e i gestori. Io sostengo che sia meglio come fanno negli Stati Uniti, cioè telefoni prepagati: entri, compri un telefono con tot di ricarica, poi come nei film di spionaggio, quando non ti serve più butti via e passi al prossimo. Lui dice che è corretto invece, dover stilare contratti con tanto di codici fiscali e documenti anche solo per una ricaricabile: “si evitano i giri strani, è fatto per contrastare la criminalità”. Sì, sarei anche d’accordo, ma ho come l’idea che i criminali un telefono “pulito” lo trovino comunque e chi si deve sbattere per poi cambiare operatore, siamo sempre noi, i comuni mortali.  Contratti, dati sensibili, multe e penali. Dai, seriamente?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...